martedì 26 aprile 2011

New York Cheesecake

Che cucinare mi piaccia non e' un segreto per nessuno.
Che adori i dolci piccoli e le monoporzioni, nemmeno.
D'altronde un motivo ci sara' se invece della solita, grande torta nuziale al mio matrimonio vennero servite piccole tortine da porzione, graziosi cubi bianchi coperti di fragole...
Pero' se c'e' da sfamare le trentasei persone che mi incombevano sulla testa, e soprattutto sui miei piatti, il giorno del mio compleanno un minimo di senso pratico va tirato fuori.
E magari anche un compromesso.
Si, perche' andava trovato un dolce che mi piacesse, d'altronde mica e' il mio compleanno tutti i giorni!
Uno che si potesse fare in anticipo, per evitare la morte della festeggiata immolata sul barbecue all'arrivo degli ospiti, sopraffatta dalle miriadi di portate da preparare.
Che fosse fresco, nel vero senso della parola, e un piacere da mangiare anche in giardino con oltre 30 gradi senza stramaledire la cuoca.
Che incontrasse un minimo i gusti di tutti: sara' pure stato il mio compleanno, ma insomma non per questo avrei servito quel dolce giapponese fatto con i fagioli azuki del quale, pare, sono tra i pochissimi estimatori.
Che piacesse anche ai bambini, e forse questo era il problema minore.
Che si potesse fare grande, parecchio grande, senza perdere troppo in grazia.
E' chiedere troppo?
No, perche' grazie al cielo esiste il cheesecake!
Buono da morire, da preparare obbligatoriamente in anticipo, e che piace sempre a tutti.
Si serve pure freddo di frigo, che volere di piu'.
Ah si, il frigo.
Gia' oberato, il povero elettrodomestico, dal resto delle pietanze per il buffet, si e' inizialmente rifiutato di lasciare libero un ripiano intero solo per il dolce rettangolare, immenso, che avevo preparato.
E credetemi e' stato con un lavoro certosino di incastri e impilamenti che alla fine ho vinto io, benedicendo il fatto che qui in Arabia vadano di moda quegli elettrodomestici americani enormi.
Ma fino all'ultimo, nonostante le dimensioni ragguardevoli, ho avuto il terrore che non bastasse.
Un terrore immotivato, dato che alla fine molti hanno fatto il bis e me ne e' comunque avanzato.
Un terrore tale pero' da farmi alzare la notte prima della festa per...farne un'altro, piu' piccolo, con i pochi ingredienti che mi erano rimasti.
E che ovviamente mi e' rimasto tutto, per la gioia di chi e' passato da casa mia il giorno dopo.
E la mia, dato che questo, almeno, l'ho potuto fotografare ;-)

Questo e' il cheesecake classico, che piu' classico non si puo', il mio preferito. Cotto in forno a temperatura non troppo elevata mantiene una cremosita' indescrivibile, con un gusto dolce e pungente al punto giusto.
Se pero' volete un'idea ancora piu' sprint, nonche' senza uova e senza uso del forno, date un'occhiata anche al cheesecake senza cottura., mentre i Mini Oreo Cheesecakes, rapidi e golosi, fanno un figurone sui buffet o per le feste dei bambini.



NEW YORK CHEESECAKE ( stampo da 22 cm)

per la base

130 g di biscotti tipo Digestive
65 g di burro

per il ripieno

750 g di formaggio tipo Philadelphia
4 uova intere
il succo di un limone
la buccia grattugiata di mezzo limone
180 g di zucchero
poco estratto di vaniglia

per la copertura

200 g di panna acida comprata o fatta in casa oppure yogurt bianco naturale
2 cucchiai di zucchero
poco estratto di vaniglia
frutta a piacere

per la salsa

fragole, oppure lamponi, anche surgelati
poco zucchero a velo
succo di limone


Cominciare imburrando leggermente una tortiera a cerniera ed incastrando della carta forno tra la base e i bordi.
Sbriciolare finemente i biscotti nel mixer e mescolarli al burro fuso. Quando il composto sembrera' sabbia bagnata versarlo nello stampo e livellarlo con il dorso di un cucchiaio o con le mani per ricavarne uno strato uniforme e compatto.
Mettere la teglia in frigo per mezz'ora.




Preparare il ripieno: versare in una ciotola il Philadelphia ammorbidito, le uova intere, lo zucchero, il succo e la buccia di limone e poco estratto di vaniglia. Frullare qualche minuto finche' liscio ed omogeneo. La stessa operazione puo' essere fatta nel mixer.
Versare sulla base preparata e battere leggermente sul piano di lavoro per eliminare eventuali bolle d'aria.
Mettere la teglia su un'altra ( non volete che il burro che potrebbe fuoriuscire dalla base vi sporchi tutto il forno, vero?) e cuocere in forno preriscaldato a 160 gradi per circa 40 minuti.
La cottura va controllata, nel senso che il dolce deve rapprendersi ma non seccarsi, mantenendo la caratteristica cremosita', e quindi adeguata al vostro forno.



Appena cotto tirare fuori il dolce dal forno ma non spegnerlo. Mescolare velocemente con un cucchiaio la panna acida ( o lo yogurt) con lo zucchero e la vaniglia e versare il tutto sul dolce, stando attenti a formare uno strato omogeneo.
Rimettere in forno per circa 15 minuti, finche' anche questo strato sara' rappreso.




Tirare il dolce definitivamente fuori dal forno e farlo raffreddare a temperatura ambiente senza toglierlo dalla teglia.
Metterlo quindi con tutta la teglia in frigo per almeno una notte.
Il giorno dopo staccare con delicatezza i bordi della teglia a cerniera e far scivolare il dolce sul piatto da portata.
Servire freddo di frigo con una salsa fatta semplicemente frullando la frutta scelta con zucchero a velo e limone, a proprio gusto, decorato con la frutta che preferite.

NOTE:

- il cheesecake e' buonissimo il giorno dopo, sublime dopo due.

- se i bordi del cheesecake dopo la cottura non fossero bianchi ma leggermente bruniti, niente paura: grattare via con delicatezza con la lama di un coltello lo strato piu' scuro.
Fidatevi, e' stato fatto anche al dolce della foto ;-)

- zucchero e succo di limone sono ampiamente personalizzabili nelle quantita', senza compromettere il risultato finale.

- ovviamente se non volete decorarlo va benissimo servito anche solo con la salsa di frutta, o una al cioccolato.


107 commenti:

  1. WOW Che bontà ... Era un pò che non passavamo e abbiamo sbirciato quà e là ....
    Sei sempre bravissima ...
    "Araba che ci ingolosisce in cucina"
    Un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. mamma mia che bontà!! Cercavo giusto giusto una ricettina di cheesecake e questo... è perfetto! me la segno... e complimentoni! :)
    PS. ti comprendo benissimo per mettere d'accordo i gusti di tutti con le torte ci vuole un miracolo, a chi non piace la panna, a chi non piace il cioccolato... uff che fatica fare le torte che vadano bene a tutti! :D

    RispondiElimina
  3. Devi sapere che ilcheesecake è il mio grande cruccio, non so perchè ma mi viene sempre un mattonazzo

    RispondiElimina
  4. Che buono il cheesecake, ne sono fan da un po' e questo appare sublime! Baci

    RispondiElimina
  5. araba che buonoooooo...io lo adoro questo dolce, ho fatto una volta quello di joy of backing, davvero fantastico...adesso proverò il tuo, anche se il mio compagno non fa che desiderare quello sempre tuo senza cottura...! quindi w i cheese cake di araba!

    RispondiElimina
  6. la adoro...ne mangerei in continuazione!

    RispondiElimina
  7. Non so se ci sia qualcuno a cui non piace il cheesecake! E questo è anche bellissimo, e si può anche considerare un pò dietetico??? Beh, magari non proprio, ma......meglio di altri! Ciao Franci

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia,ora me lo salvo.

    RispondiElimina
  9. è proprio vero il cheesecake non può non piacere!! ottima questa versione

    RispondiElimina
  10. Te ha quedado precioso además de rico.

    Saludos

    RispondiElimina
  11. Abbiamo la stessa sindrome mi sa...l'ultima volta che ho fatto una torta a strati ne sono venute fuori 3...la principale...la seconda che non si sa mai...e la terza in formato mini per me e quella santa donna che mi sopporta...come a dirle "...male che vada con un tiè questa ce la godiamo in due!..." :P ehehehehehe
    PS
    Ottima realizzazione come sempre...certo che i tuoi invitati difficilmente in giro mangeranno così bene come alla tua festa...e queste sono soddisfazioni vero ;P ehehehehehe

    RispondiElimina
  12. Buonoooo!!! Fortunati i tuoi invitati!
    Baci.

    RispondiElimina
  13. tra i miei dolci preferiti ed appuntamento fisso ogni settimana...o quasi!

    RispondiElimina
  14. fantastico! e pare pure facile, ora che trovo facilmente la panna acida! Grazie

    RispondiElimina
  15. il cheese cake è veramente un ottimo compromesso e il tuo è spettacolare un peccato mangiarlo!buonissima e brava come sempre!

    RispondiElimina
  16. Ho una cena giovedì e devo decidere il dessert. Questa era una delle possibilità, ora mi segno subito la tua ricetta. L'anno scorso per la stessa cena feci il tuo cheesecake senza cottura e piacque moltissimo...
    Un tempismo perfetto direi :D. Intanto me lo copio, poi cercherò di decidermi ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
  17. di corsa- e solo per dirti che anche noi, ai tempi, abbiamo voluto la torta nuziale in monoporzioni. Cavolini alla panna, con lamponi e mirtilli perchè non c'è come la ricorrenza che acutizzi i veri affetti del marito (leggasi: il Genoa), ma rigorosamente monoporzionata.
    Se proseguo col dirti che amo le cheesecake sopra ogni cosa- e la NY cheese cake ancora di più, e quelle senza cottura di più-di più-di più divento noiosa, mi sa...:-)
    un bacione al volo
    ale

    RispondiElimina
  18. Posso per una volta dissentire dalla maestra araba? Io che adoro i cheese cake mi permetto di dire che la N.Y. cheese cake è un'altra cosa rispetto alla tua bellissima... Vado a fotografarla alla vicina California bakery e ti mostrerò. Poi prima o poi la farò ma a me è una versione che piace meno...

    RispondiElimina
  19. Anch'io mi stò guardando attorno per il dolce per il mio prossimo compleanno e certo il tuo è un bel colpo d'occhio!!!!
    Prendo in considerazione anche l'altra proposta senza cottura, visti i favorevoli giudizi!!!
    Buona giorata

    RispondiElimina
  20. Le tue tortine nuziali dovevano essere troppo carine! Come questo cheesecake, che favola!

    RispondiElimina
  21. Quella copertura di frutti rossi è bellissima. Anche in formato "maxi" ha mantenuto tutto il suo fascino. Un bacione

    RispondiElimina
  22. Ciao!ma dai...niente torta nuziale? farebbe stranissimo però!!!
    Una cheesecake fragolosa e moolto invitante! bellissima dsia da presentare e chissà che buona e delicata da gustare! questi dolci freschi e fruttati andranno per la maggiore con la bella stagione!
    un bacione

    RispondiElimina
  23. Buono il cheesecake anche se non l'ho faccio spesso. Ma ora che iniziano le belle giornate sarà il re dei miei dolci. Complimenti per aver fatto un secondo cheesecake di notte :)

    RispondiElimina
  24. Wow, questa stasera la provo.

    Grazie per l'idea ;)

    RispondiElimina
  25. WOWWWWWW adoro le cheese cake bravissima con 4 chili di cioccolata ne avrò da fare dolci ! ^0^
    baciottoli Anna

    RispondiElimina
  26. È bello come non so cosa! Una meraviglia per gli occhi!
    Ho fatto il cheesecake solo due volta e non è mai andata un granché...
    A presto!

    RispondiElimina
  27. Stefy, prima di tutto tantissimi auguri per il tuo compleanno!!! Sinceramente, avrei voluto essere tra i tuoi ospiti ^_____^ sia per questa cheesecake che sicuramente rifarò, che per tutto il buffet sia dolce che salato! Cos'altro hai preparato? Metterai anche le altre ideuzze che hai avuto? E' sempre bellissimo leggerti :-D il bimbino di 3 anni del post dei mini oreo mi ha fatto morire dal ridere! :-D Ci credo che fosse pronto per la torta! :-D
    Tu sei una di quelle persone con cui non mi stancherei mai di parlare, c'è sempre qualcosa da imparare con te!
    Tanti tanti bacioni
    Ago

    RispondiElimina
  28. Il cheesecake è il cheesecake e che l'adoro ormai lo sanno tuti ma cosi belo fresco ed invitante mi ha letteralmente incollata al video.....lo trovo superlativo stefy!!!bacioni Imma

    RispondiElimina
  29. Ahhhhh meraviglia!!!!!!!!! Quasi un anno fa ero in viaggio di nozze a NY a gustare delizie simili...nostalgia nostalgia nostalgia!!!!!!

    RispondiElimina
  30. Adoro il cheesecake, per il mio compleanno me lo faccio sempre anche io! Ma quetso è bellissimo...così alto, cremoso...e tutta quella frutta fresca e colorata che lo ricopre lo rende ancor più invitante!

    RispondiElimina
  31. Uno dei miei dolci preferiti! Hai compiuto gli anni? Auguri!

    ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  32. W il cheesecake!Hai ragione piace a tutti a grandi e piccini! Poi il fatto che si possa fare in anticipo gioca nettamente a suo vantaggio!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  33. davvero buono, adoro i cheesecake.
    buona giornata

    RispondiElimina
  34. Non oso immaginare quanto dovesse essere grande quello rettangolare per essere rimasto anche dopo la discesa delle cavallette ^___^
    Mi verrebbe da dire...fortuna che esiste la cheesecake ;)

    RispondiElimina
  35. Questa cheesecake è semplicemente spettacolare!!! Così bella che mi dispiacerebbe tagliarla...:)
    Augurissimi per il tuo compleanno, anche se in ritardo.

    Minù

    RispondiElimina
  36. Eh Eh anche io adoro i cheesecake. Sono belli anche quando fatti in mono porzione...certo non per 36 persone :)

    RispondiElimina
  37. Non sono una gran mangiona di dolci, ma di cheesecake assolutamente siiiiiiiii!!!!!!!! Buonissima anche la versione senza cottura, che non conoscevo. E' sempre un piacere passare di qui, oltre a farsi quasi sempre due risate si imparano anche tante cose interessanti :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  38. Bellissima!
    La cheese-cake è davvero uno di quei dolci che piace a tutti, ci sarà qualcuno al mondo che non lo ami??
    Complimenti, la decorazione è bellissima, brava!!

    RispondiElimina
  39. Non una cheesecake,ma LA cheesecake per eccellenza!Buonissima sempre,anche sotto l'ombrellone!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  40. Stefania bella, tu hi mani davvero d'oro!
    Se dico cheesecake, mi torna alla mente quel mio primo viaggioa Londra a 16 anni, e quel mega cheesecake in Leicester square....che bontà!E durante la vacanza studio è stata l'ancora per non morire di fame in college!!!;)
    bacione

    RispondiElimina
  41. Oh sì, adoro il cheesecake! Mi piace tanto prepararlo e fa sempre un figurone!!!! Voglio provare anche la tua versione!
    Un bacione

    RispondiElimina
  42. lo adoro! è una meraviglia e anche golosissimo! buona pasqua!

    RispondiElimina
  43. Il tuo buffet sarà stato un successone! Questo cheesecake lo dimostra, complimenti :-)

    RispondiElimina
  44. appena ritorna il caldo (pare che qua sia autunno anzichè primavera... fa pure freddino) inauguro la stagione delle cheese cakes.... adoro questa torta! bacio

    RispondiElimina
  45. Tanti auguri a te
    tanti auguri a te
    tanti auguri a Stefania
    e il cheesecake a meeeeee ^_*
    Bacioni

    RispondiElimina
  46. auguroniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!
    almeno una torta per te è rimasta, dopo tutto eri la festeggiata!!!
    e che torta...poi la cosa più buona è la cremina morbida sopra.....aiuto muoio!!!

    RispondiElimina
  47. Ma che dolce fantastico che hai preparato ai tuoi ospiti per il tuo compleanno, buona settimana Luisa

    RispondiElimina
  48. Bellissimo fantastico sublime.... non me ne vengono più lo adoro e lo provo visto che l'ultimo fatto preso da Nigella l'ho buttato nel secchio!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  49. Ciao Stefania,
    allora tanti auguri !!!!
    Grandiosa soluzione per felice ricorrenza.
    Oh un NY cheesecake in Arabia, un lusso!
    Con tutti questi BBQ, ti manderei le dritte per fare l'asado ....
    Baci, Simonetta

    RispondiElimina
  50. Stefania mi farebbe un immenso piacere se venissi anche a tu alla festa che ho organizzato per il 25 aprile..però ti prego porta questo dolce....perchè è una goduria!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  51. Beh, intanto... AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!!
    Poi, che dire...: è uno splendore, anzi... per usare parole tue, sublime (è perchè tale è il secondo giorno che ne hai fatti due veeerooooo !!! :-D)

    RispondiElimina
  52. Auguroni allora!!!! Ti sei fatta un dolce bellissimo e di sicuro strepitoso nel gusto! Se ti interessasse anche a me piace la crema di azuki, sicuramente apprezzerei anche il dolce

    RispondiElimina
  53. Senti ma....se per caso mi trovassi nei paraggi di casa tua....hummm diciamo per il tuo prossimo compleanno....posso passare per un caffè??? Bravissima, baci

    RispondiElimina
  54. E le candeline???ci sono state???questa torta e' sublime...anche io che non amo i cheesecake davanti a tanto mi inchino!!!ma che spettacolo!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  55. MAGNIFIQUE!!!!!!!
    Je t'en prends une tranche.
    A très bientôt.

    RispondiElimina
  56. Delizioso!!! davvero invitante. un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  57. Ti e' venuto perfetto!!!! L'ho fatto anche io per il brunch di Pasqua...
    La foto poi e' bellissima..
    complimenti!

    RispondiElimina
  58. come avrei voluto vedere quello gigante!però mi consolo anche con questo, dai...buonissimissimo! io lo adoro!

    RispondiElimina
  59. Ma che meraviglia di dolce! Credo ti rispecchi abbastanza, soprattutto per la decorazione: finissima pur nella sua delicata semplicità!
    E' sempre un piacere venire a farti visita!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  60. ogni volta che passo di qua rimango a bocca aperta, e dopo aver provato la sfoglia con il dulc de leche (scusa se non è corretto) che era a dir poco sublime questa non posso non provarla o mamma che bella che è e he buona che sarà stata

    RispondiElimina
  61. Il posto nel frigo è sempre un dramma! Io ne ho due, ma se gli ospiti sono tanti c'è sempre qualcosa che non ci sta :DDDDD
    La Cheesecake se la voglio devo mangiarla al ristorante...non ci crederai, ma a casa mia piace solo a me :(

    RispondiElimina
  62. Ma tu onestamente crei che rimanga qualcosa da mangiare il giorno dopo???
    Anche io ogni tanto preparo la cheese cake, ma tu mi hai dato qualche dritta che non conoscevo.
    Un bacione riconoscente!!

    RispondiElimina
  63. Mamma mia quanta golosità in questo dolce, che tra l'altro è uno dei miei preferiti! Un bacio

    RispondiElimina
  64. brava brava brava.
    se una cara amica non avesse chiamato il suo blog "lacuocachecopia", avrei cambiato immediatamente nome al mio "infante" ... prima o poi la faccio (dopo i macaron, il ny cheesecake)!

    RispondiElimina
  65. A parte il fatto che è bellissimo...mi dai una grande consolazione! il bordo scuro non viene solo a me! però non avevo mai pensato a grattare il bordo! e grazie..che magari provo la prossima volta 8che tanto lo so che mi si scurisce)!!!

    RispondiElimina
  66. Che meraviglia!!!! E ci credo che hanno voluto il bisi, pure io l'avrei fatto....

    RispondiElimina
  67. Buongiorno Stefania ..come ti capisco anch'io sono portata a piccoli mignon dolci decorati come piccoli gioielli :) questa tua torta però voglio provarla è da tempo che la vedo e mi piace come è composta, ciao

    RispondiElimina
  68. Il sottovalutare le porzioni è una cosa che mi capita spessissimo, con il risultato che mi ritrovo con quantità esorbitanti di avanzi da fare fuori.. ecco perchè il mio parentado è tutto dotato di ciambella addominale!! conosco la sublimità di questo cheesecake, è stupendo anche come l'hai presentato! baci

    RispondiElimina
  69. Cara Stefania, non sono riuscita a scriverti prima perchè la stramaledetta connessione internet ha fatto i capricci in questi giorni, ma quando parli di NY cheesecake, mi dai una staffilettata al cuore. Ho la ricetta che mi sono riuscita a strappare previe dovute implorazioni e genuflessioni, allo chef dello Stage Deli, un ristorante molto noto a Broadway, dove i cheesecake sono alti come un bambino di 5 anni ed con una porzione ci mangiano quattro persone. Ma assolutamente irresistibile. Devo dire molto molto vicina alla tua ricetta. Io lo servo sempre con salsa di fragole che passo religiosamente al setaccio per evitare tutti i semini. E' uno dei miei dolci preferiti da sempre e chi viene a trovarmi, spesso me lo chiede. Capisco la reazione dei tuoi invitati: il NY cheesecake non si discute, si ama e basta. Ti abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  70. QUesta classica lo sai che non l'ho mai provata! ti è riuscita una favola, bella alta e ottimo il tocco di fruttO!

    RispondiElimina
  71. Io adoro quello al cioccolato, ma proverò a fare questo al più presto perchè mi hai proprio incuriosita!

    RispondiElimina
  72. @ I VIAGGI DEL GOLOSO: vi ringrazio!

    @ MiniCuoca91: si, a parole...poi vedo che si mangiano tutto...;-)

    @ Lydia: azzardo, non e' che lo cuoci troppo?

    @ maniamorefantasia: grazie!

    @ sulemaniche; beh, faglielo cosi' almeno decide quale gli piaccia di piu' ;-)

    @ StrawberryBlonde: a chi lo dici!!!

    @ franci e vale: finora conosco solo una, dicasi una persona che non ne vada matta...

    @ Mary: :-)

    @ Mariabianca: grazie!

    @ poverimabelliebuoni/insalatamista: verissimo!

    @ jose manuel: grazie!

    @ Gambetto: in mezzo al deserto? allora...mi piace vincere facile, come da nota pubblicita'..;-)

    @ Natalia: mille grazie :-)

    @ Giovanna: eheheeh lo so ;-)

    @ cinzietta: ma si e' semplicissimo, e comunque tu sei talmente brava...

    @ lucy: nessuno si e' fatto molte remore dal mangiarlo...;-)

    @ viola: wow, allora fammi sapere in caso!

    @ alessandra (raravis): voglio conoscere tuo marito :-)

    @ cristi: di solito i NY Cheesecake non hanno questo genere di decorazione, e' vero. Ma ho voluto ingentilirlo un po' :-)

    @ LAURA: ammetto che scegliere tra i due e' molto, molto difficile ;-)

    @ lerocherhotel: lo erano ;-)

    @ Federica: grazie!

    @ Manuela e Silvia: no, c'era...era pero' formata da tante tortine piccole tutte vicine ;-)

    @ kristel: sai come'e', la paura che qualche ospite rimanesse senza era troppo forte per farmi dormire :-)

    @ Marco: com'e' venuta? :-)

    @ ranapazza65: santo cielo, veramente 4 kg???

    @ Carolina: grazie :-)

    RispondiElimina
  73. arriva ora il tempo dei cheesecake freschi e buoni adatti ad ogni occasione!!!! baci Ely

    RispondiElimina
  74. Uno spettacolo il tuo cheesecake, come tutte le tue ricette... i miei più sinceri complimenti, il tuo blog è molto bello.

    RispondiElimina
  75. Anch'io amo molto il classico, cotto in forno! Però quello fresco devo dire che è anch'esso una vera delizia! Il tuo è venuto davvero perfettamente, quasi quasi lo addenterei, nonostante stia a dieta! Un bacione! :)

    RispondiElimina
  76. Inutile dire che questo cheescake è fantastico. Ma la mia immensa curiosità resta sulle monoporzioni pure il giorno del tuo matrimonio.....sei unica, incredibile!!

    RispondiElimina
  77. alle tue feste c'è la fila, vero? e i buttafuori all'ingresso, altrimenti come fai a gestire il traffico?
    :-D come sempre una meraviglia!!! baci

    RispondiElimina
  78. Io sono un GRANDISSIMA fan di cheesecake e la tua torta mi sembra golosa da morire!!! :D Pure io ho fatto un cheesecake durante le feste: è proprio un dolce che in genere piace a tutti, che puoi fare in anticipo e che speri ti avanza un po' anche dopo gli ospiti.... :D Un bacione, hai fatto una meraviglia di dolce!! :)

    RispondiElimina
  79. stefania, aspettavo questa ricetta, la cheese cake mi piace in ogni versione!

    RispondiElimina
  80. un mega slurpone a te e al tuo cheesecake

    RispondiElimina
  81. l'anticipo se organizzi qualcosa è fondamentale, gran ricetta specie il top con la panna acida un bel modo per portare un dolce "fresco" a una festa

    RispondiElimina
  82. Che bello il tuo blog, una vera rivelazione. Grazie per essere passata a trovarmi, così ho avuto la possibilità di conoscerti. Sai, ero alla ricerca di questa ricetta, la proverò sicuramente e ti farò sapere. Appena potrò mi farò un giretto, non vedo l'ora di scoprire le altre tue ricettine. Ciao
    M.G.

    RispondiElimina
  83. @ ELy: vero, a dispetto di tutto anche io li vedo come dolce"estivo".

    @ neve di marzo: grazie!

    @ Donatella: mille grazie :-)

    @ Le ricette dell'Amore Vero: una fettina piccina piccina, magari? ;-)

    @ Zia Elle: e quanto ho dovuto faticare per convincere il catering!!!

    @ Acquolina: ahahaha no, non siamo a questi livelli!!!

    @ Lady Boheme: e non solo tu ;-)

    @ Italiansaalati: verissimo. Specie che speri che avanzi!!

    @ giulia pignatelli: grazie!

    @ Jelena PasticciOVA: grazie davvero.

    @ Gunther: si, è impagabile!

    @ Picetto: grazie, allora fammi sapere se la provi :-)

    RispondiElimina
  84. Ho fatto questa tua meraviglia di dolce....mi piacerebbe avere un tuo giudizio! Baci

    RispondiElimina
  85. ciao mi piacciono molto i cheese cake, e voglio provare subito a farlo; tanto è un dolce senza glutine basta cambiare la base con i biscotti "zero grano", già l'ho fatto con altri cheese cake.
    ciao condivido il tuo bel blog.

    RispondiElimina
  86. Hai ragione, Serena, cambiando la base diventa totalmente gluten free. E benvenuta :-)

    RispondiElimina
  87. ciao, ho fatto la tua cheese cake ma ho cambiato i biscotti,pensi che posso partecipare al tua contest?non l'ho ancora messa sul mio blog, ma presto l'ho farò.grazie ciao.

    RispondiElimina
  88. @ deliziosericette: va benissimo, se hai cambiato solo i biscotti ma la sostanza e' rimasta questa. Ti aspetto :-)

    RispondiElimina
  89. Caspita come ti è venuto bene!! Lo farò anch'io a breve, spero che avrà lo stesso successo...complimenti per il blog!! Il mio l'ho aperto da poco e ci sono ancora poche ricette, ma la buona volontà non manca!

    RispondiElimina
  90. Stefania... fenomenale! :P
    E' venuta veramente squisita, davvero questa ricetta non ha paragoni (e, come suggerivi tu, se la torta riposa in frigo un paio di giorni poi da' veramente il massimo!).
    Complimenti! :)

    RispondiElimina
  91. Non a caso è uno dei miei dolci preferiti in assoluto, posso mangiarne una intera da sola :-)

    RispondiElimina
  92. Ti capisco!! :P
    Anche se non sono una patita di dolci (mi piacciono, ma non in quantita' industriali.. alla lunga preferisco il salato!), questo e' davvero irresistibile!
    Ma poi tu che sei brava e sportiva ti fai 10 km di corsa.. io da pigrona stramazzo sul divano e allora.. ciccia, a meee!! :(
    Meglio che io mi limiti a qualche fetta, sob!! ;))

    RispondiElimina
  93. Mannaggia che non ho letto prima il tuo post, la tua dritta di mettere una teglia sotto la tortiera sarebbe stata davvero utile!! ho dovuto pulire tutto il forno... :-(( e cmq sarà fatto alla prossima.. ciao!

    RispondiElimina
  94. Cara Stefania,
    voglio preparare il New York Cheesecake seguendo questa tua ricetta. E' la prima volta che lo preparo nella variante originale cotta in forno, e poiché credo di non averlo nemmeno mai assaggiato, vorrei sapere se il mio piccolo forno ventilato rischia di asciugarlo troppo rovinandone la consistenza finale. Oltre a diminuire di 10°C la temperatura ed eventualmente i tempi di cottura, come mi suggerisci di regolarmi?
    Grazie mille!

    RispondiElimina
  95. Ciao Raffaella, come gia' detto da te ti suggerisco solo di abbassare leggermente la temperatura quanto alla durata comunque non meno di 35 minuti perche' e' un dolce sostanzioso e rischia di non cuocersi a dovere.
    Buon esperimento :-)

    RispondiElimina
  96. Beh vabbe',103 commenti e oltre 2000 folowers, come fai a leggerli tutti?

    La ricetta e' praticamente perfetta, l'unica cosa che mi lascia perplesso e' la cottura della panna acida. Da provare comunque.

    D'accordissimo sul riposo che porta grande giovamento alla torta.

    Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo strato "sour" ovvero di panna acida viene sempre cotto nella cheesecake tradizionale di New York, anzi ne è in pratica la caratteristica....solo per sottolineare che non è una mia invenzione :D
      Ciao e grazie :)

      Elimina
  97. ti avevo perso da che ti cancellasti da cook. ma grazie ad Erika che ha pubblicato la tua ricetta ti ho ritrovata. ti seguirò di sicuro. sei troppo brava

    RispondiElimina

Leggi i post precedenti: