giovedì 29 settembre 2011

Dolcetti al cocco, senza farina


Ormai è sicuro.
E' una candid camera e mi ci devo rassegnare.
Prima o poi mi arriverà una liberatoria da firmare e vedrò quello che sembra un incubo in un programma tv, montato con le risate finte ed i commenti di chi si prenderà gioco di me.
Altrimenti non si spiega.
Cosa? Ma l'assurda saga del collegamento internet che funziona malissimo e che cerchiamo, invano, di cambiare.
Sembrava cosa fatta, fino al momento in cui il tecnico non ha scoperto che montare il nuovo modem ad una donna sola in casa lo avrebbe spedito dritto dritto tra le fiamme dell'inferno.
Per carità, Paese che vai usanza che trovi e ce ne siamo fatti una ragione.
A fatica, sia chiaro, che in certe culture se non ci nasci è un tantino difficile calarcisi, pur con tutta la buona volontà.
E abbiamo rispettato quel tecnico così profondamente credente da considerare la mia sola presenza moralmente inaccettabile...
Ma poi, ieri, lo squillo del telefono.
Di nuovo, sono sola in casa.
Alzo la cornetta, e dopo il pronto sento solo una specie di suono non bene articolato che faccio fatica a decifrare.
Imparata la lezione da esperienze precedenti sono cauta, e non riaggancio subito.
In mezzo arabo e mezzo..boh, capisco che è il tecnico, quello che mi ha abbandonata priva di modem!
Cosa pensereste?
Vi dico cosa ho pensato io: il poverino si è messo una mano sulla coscienza ed ha deciso di farci il lavoro lo stesso, ed ora me lo vuole annunciare.
Invece dall'altra parte c'è un inquietante silenzio.
Ma si, cerca le parole, non è facile per lui esprimersi in un'altra lingua.
Novità?
Aspetta. Chiede a me se ci sono novità, quando è lui che dovrebbe portarle?
Intanto la pelle mi sta diventando verde, la canotta si comincia a stracciare sui bicipiti e sto per diventare Hulk.
Ma gli do una chance.
Scusi, novità di cosa?
Novità di internet.
A questo punto oltre all'aspetto da Hulk mi viene la voce di Hannibal the Cannibal mentre replico e non è lei che dovrebbe avere novità!
Dall'altra parte, ridolini e bisbigli.
Vabbè, ho capito.
Inutile rispondergli per le rime, non conosce abbastanza l'inglese per potermici divertire.
E nemmeno per poterlo sottilmente insultare.
Che poi, se glielo chiedete, vi dirà che è colpa mia.
Che l'altra volta non ho avuto nemmeno il buon gusto di mettermi i baffi  ;-)

Ricetta senza burro, oggi, ma non stupitevi: è molto consolatoria lo stesso.
Dolcetti sorprendenti, da fare in un attimo e con solo tre ingredienti, senza grassi, senza tuorli, senza farina, senza lievito, senza riposi...insomma, mischi e inforni, che volere di più?
Data l'estrema facilità li vedo bene anche per far cucinare i bambini, e dato l'aspetto candido e quasi...innevato, nonchè la durata sorprendente, saranno ottimi nei pacchetti regalo.
In fondo non manca molto a Natale :-)



COCONUT MACAROONS
da Cookies di Martha Stewart
( per una decina di pezzi piccoli )

75 g di farina di cocco, o cocco disidratato
un albume
80 g di zucchero semolato
un pizzico di sale


scaglie di cioccolato, facoltative
un goccio di estratto di vaniglia, facoltativo


Mettere in una ciotola la farina di cocco, l'albume, lo zucchero, il sale ed, eventualmente, le scaglie di cioccolato ( non troppe!) . Mischiare il tutto con le mani, stringendo l'impasto tra le dita.
Non sarà particolarmente compatto, ecco come deve venire:


Ora bagnarsi le mani con acqua fredda, scolarle dall'eccesso e formare delle...montagnette che andranno poggiate su una teglia coperta con carta forno.
Non stringete troppo le montagnette, devono rimanere un po' traballanti :-)


Infornarle a 160 gradi per un tempo variabile tra i 16 ed i 20 minuti, finchè la base e la punta saranno leggermente coloriti.
Tirare la teglia fuori dal forno e non toccarli assolutamente ( da caldi potrebbero rompersi )
Servire a temperatura ambiente.

NOTE:

- i dolcetti raffreddati durano tranquillamente anche sei o sette giorni, purchè chiusi in una scatola di latta.

- la dose di zucchero nella ricetta originale è quasi il doppio, quindi se volete aumentarlo fate pure.

- da caldi sono fragili, ma raffreddandosi diventano perfettamente maneggiabili e trasportabili.

- per un tocco diverso, potete anche deciderli di passarli, una volta raffreddati, nel cioccolato fuso.

126 commenti:

  1. Però la voce di Hannibal The cannibal con tanto di fssss fsssss tra i denti potevi fargliela davvero!!!!!! Quanto ai biscottini: divini !!

    RispondiElimina
  2. ottimi questi biscottini! io ho una ricetta molto simile e devo dire che ogni volta che li faccio è un successo!!!!
    per il resto davvero non è semplice abituarsi a culture diverse ;-)

    RispondiElimina
  3. In bocca al lupo a te per le prossime avventure col tecnico, in bocca a me un biscotto ciocco-cocco. Mi è arrivato da poco quel libro di biscotti, è da delirio :D! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Niente....ti avevo lasciato appesa ad una caviglia mentre il tecnico scappa da casa tua e adesso ti ritrovo "appesa" ad una telefonata che sembra un po una presa in giro...sarà che è vero, se non ci nasci non capisci...ma che fegato però che ti viene!!! Li ho provati questi biscotti e sono buonissimi, certo i miei non erano così belli anzi a dirla tutta erano anche un po sbilenchi...ma buoni, buoni! Buona giornata ciao

    RispondiElimina
  5. Sono convinta che l'omino della Telecom quando è venuto a casa tua ha sentito un dolce profumo venire dalla cucina. Io l'avrei tentato, anche con questo dolce strepitoso si poteva provare l'esperimento.Oppure registra la voce di tuo marito, metti il registratore in bagno e fingi che si stà facendo la doccia.
    Un abbraccio a presto.

    RispondiElimina
  6. Che avventura col tecnico .....deliziosi questi dolcetti poi sono facili e veloci da fare.

    RispondiElimina
  7. Sei una bugiardoina! Non e' vero che durano sette giorni..finiscono mooooolto prima!:))))) ah pure burlone il tecnico..che simpatico!:) tzé..certo che tu nn ti annoi:)))

    RispondiElimina
  8. ma certo che adesso noi ci ridiamo ma deve essere così frustrante! cmq quei dolci a casa mia non durano nemmeno mezza giornata!!!

    RispondiElimina
  9. O cavolo tesoro come lo racconti tu magari lo fai divenatre pure divertente questa storia ma immagino in nervoso quando poi ti trovi a scontrarti con usanze cosi lontane...speriamo che tutto si ristabilisce presto nell'attesa noi ci spazzoliamo queste biscottini velocissimi e goduriosi!!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  10. Non ci credo...anche io tra un po' posto una ricetta presa dallo stesso libro..ahahahah..... e le risate continuano per il tecnico...... dimmi solo che non è una candid camera, perchè se così fosse rimarrei delusa dal fatto che era tutto preparato..ahahahahha, una buonissima giornata e tanti baci, ciao Flavia

    RispondiElimina
  11. Consolatori, buoni e senza burro: cosa si può desiderare di più?! Baci grandi

    RispondiElimina
  12. E questi li devo fare subito subito!! geniale la nostra Stefy smakkkkkk

    RispondiElimina
  13. deliziosi questi dolcetti facili da realizzare e sicuramente buonissimi!!!

    RispondiElimina
  14. Sembrano nuvolette......di dolcezza....!!! Kiss x 3...

    RispondiElimina
  15. Perfetti da fare con l'aiuto della mia assistente!
    Grazie Stefania!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. io ti suggerisco di metterli davvero i baffi, e magari pure un camicione da uomo. non sia mai che il tecnico ci caschi e riesci a risolvere davvero ...

    RispondiElimina
  18. questi devo provarli assolutamente,saranno buonissimi..e poi son anche senza burro quindi mi piacciono ancor di più :D
    buona giornata :*

    RispondiElimina
  19. Stupendi... Semplici, veloci e golosissimi!!!

    RispondiElimina
  20. ma che bel buongiorno cocco-loso:).

    RispondiElimina
  21. Tu che ti evolvi (o involvi) in Hulk è un pensiero che mi fa arrotolare dalle risate, che pure i tuoi bicipiti devono essere belli tosti! Ma di fronte alla gommosità del tecnico la trasformazione è più che giustificata. Tu mi crei dipendenza con questa vicenda...devo assolutamente sapere come va a finire. Riguardo ai dolcetti, mi metto le mani sugli occhi perché sono al lavoro e non voglio vederli passare ogni tre per due nella mia testa e mettermi a sbavare con un rotweiler. Un abbraccio carissima. Pat

    RispondiElimina
  22. Ottimi i dolcetti, li ho provati anche io qualche anno fa, proprio questi di Martha, e vincono su tutti rispetto a velocità di esecuzione e resa :)
    Capisco appieno la tua stizza al telefono. Già, qui, in Italia, quando ti trattano “da donna” sarebbero da prendere a schiaffi (io adoro guidare, e ogni tanto faccio delle gare in kart… una mattina arrivo in pista e alcuni fra i miei avversari non solo ridono sguaiatamente, ma fanno anche qualche battutina oscena e poco originale. Sono combattiva di mio, ma mai vittoria è stata più soddisfacente! ;)
    Spero tu riesca a risolvere il problema con internet quanto prima… ma tecnici donne no? Così, per ovviare a questi problemi :)

    RispondiElimina
  23. E snervare avere a che fare con qualche tecnico... non solo in Italia a quanto pare. Aggiungi i problemi di lingua (ma lo puoi al limite insultare in italiano nel tuo caso) e di cultura e la fregatura è subito dietro l'angolo.
    A questo punto ci sarà sicuramente un ulteriore seguito a questa telenovela infinita. Per la serie "facciamoci bastare il lavoro!".
    Almeno ti sei rifatta con questi bellissimi biscotti: rapidi (a differenza della soluzione del problema di Internet) e salutari.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  24. Certe che non deve essere facile abituarsi ad abitudine così diverse dalle nostre...se fossi stata nei tuoi panni lo avrei mangiato dalla rabbia...consoliamoci con questi dolcetti che sono meravigliosi ciao Luisa

    RispondiElimina
  25. ho sempre adorato i dolcetti al cocco... peccato per le calorie!

    RispondiElimina
  26. niente da fare ti devi travestire da uomo e forse riesci a cambiare il modem;!ottimi i dolcini e se ti va passa a trovarmi
    http://laprovadellacuoca.blogspot.com/

    RispondiElimina
  27. Che carini!!! Sembrano nuvolettine questi biscotti, devono essere delicatissimi!

    RispondiElimina
  28. Semplice e prelibata ricetta! cosa volere di più? :)

    Per Internet non ho parole.. ma avresti potuto fare la voce da uomo al telefono e dirgli di venire a fare il suo lavoro :) Dici che non avrebbe funzionato???

    RispondiElimina
  29. la tua pazienza non ha limiti!!per fortuna vedo che continui a consolarti con ricette fantastiche e appaganti

    RispondiElimina
  30. però da te non ci si annoia mai davvero! xD secondo me se avesse visto i tuoi dolcetti ci avrebbe ripensato... ;)

    RispondiElimina
  31. scommetto che verde non sei niente male... i dolcini sono deliziosi..

    RispondiElimina
  32. l'ultima spiaggia serebbe corrompere il tipo con qualche leccornia!!!
    domenica sono a pranzo da un'amica ciliaca,e vista anche la presenza di 5 bibmbi,credo che questi dolcetti faranno al caso mio...e speriamo che Martha ce la mandi buona! ;-)
    a presto,Marika

    RispondiElimina
  33. Davvero semplici e veloci. Il tocco del cioccolato fuso farebbe impazzire mio marito.
    Grazie per la ricetta e speriamo che questo tecnico si faccia coraggio a sfidare le fiamme dell'infero!!!!!!!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  34. Queste le faccio spesso, mio marito ne va pazzo, qui le chiamano macaroons (ed infatti quando ho proposto i macaroon francesi tutti colorati che vanno tanto di moda adesso a mio marito li ha schifati dicendo che non sono macaroon se non hanno il cocco!).

    E mi sembra strano vederli come ricetta di Martha, pensa che li mangiavo da piccola, li faceva la pasticceria del mio paese (paese piccolo pure, nell'Appennino emiliano) e li chiamavano biscotti al cocco. Proprio uguali uguali (ma forse piu' bruttini dei tuoi :-)

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  35. i classici che appena ne assaggi uno ne mangi mille!!!Ottima idea Mrs Hulk;)

    RispondiElimina
  36. Tu ed il tecnico....scena da mezzogiorno di fuoco...chi sparerà per primo??????
    Sei sempre fantastica e divertentissima...
    I dolci saranno MIEI, dato che per me sono off limits latte e derivati e tuttiiii i cereali..uffi!!!
    Un giorno o l'altro ti chiederò di combinare grano saraceno, soia e fecola di patate per vedere che ci tiri fuori....sarà senz'altro più facile questa sfida che vincere con il tecnico...ahahaha
    Mitica Stefania.
    Stef

    RispondiElimina
  37. non deve essere proprio semplice in queste situazioni...che nervi!:-( ottimi dolcetti come sempre da te grandi ricette tutte da copiare...come quella che ho pubblicato poco fa!!!un abbraccio e grazie!!!

    RispondiElimina
  38. abituata alle libertà del resto del mondo la vita in Arabia deve essere frustrante, a volte!

    Per i dolcetti: mi sono riappacificata da poco con il cocco disidratato...che sia la volta buona per sdoganare le mie fisime su questo povero ingrediente!? Io provo a farli, poi in caso sarà un'ottima scusa per invitare degli amici con cui condividerli ;)

    un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  39. benissimo la foto dei dolcetti, ma di fianco voglio veder pubblicata anche la tua in versione Hulk!!!

    RispondiElimina
  40. E io che mi lamento dei tecnici della telecom con cui generalmente ho a che fare io quando ho problemi... ma quelli almeno parlano più o meno italiano! Povera te... non ti invidio per niente!!!
    Ah, questi dolcetti li faccio ogni tanto anche io... e sono davvero slurposissimi!!!!!!!!

    RispondiElimina
  41. Giuro che se è un candid camera e la vedo in tv... io non rido! E' diventato un incubo, povera Stefania!

    RispondiElimina
  42. le tue ricette mi fanno impazzire, le adoro, questa mi piace da morire e la provo subitissimo con i miei bambini. Un abbraccio da una fan !!!

    RispondiElimina
  43. non so se sono io ...o non sei l'unica ad avere problemi con internet ...ma è la terza volta che provo a lasciare un commento...e immancabilmente mi si cancella tutto!!!!!

    RispondiElimina
  44. ecco....ce l'ho fatta!!! non voglio sapere come ho fatto...mi dava problemi...parlava di cookie...vabbuò l'importante...e aver scritto...ma non era quello che ti volevo dire...uffi!!!!
    i tuoi post sono davvero divertenti ed è un piacere leggerli e sperimentare le tue ricette.
    qualche settimana fa ho comprato la rivista cosmopolitan dietro tua indicazione...e ho visto l'articolo con la tua ricetta. complimenti!!! sai che soddisfazione essere pubblicati.
    un saluto e alla prossima
    iaia

    RispondiElimina
  45. che buoni!!! li facevo sempre da piccola!!! ;)

    RispondiElimina
  46. Semplici semplici e buoni buoni! Carina l'idea di mettere al lavoro i bambini adesso che il tempo non permette di uscire ogni giorno. Prendo nota, grazie.

    RispondiElimina
  47. Sei troooppo forte,simpaticissima la gag con il tecnico !!!! Buoni i dolcetti al cocco !!!!

    RispondiElimina
  48. che belle.. sembrano tante nuvolette..
    ciao
    Giovanni

    RispondiElimina
  49. Li conosco, profumati e buonissimi anche se con il cioccolato fuso.. ancora più gnam :-)

    RispondiElimina
  50. ehi ehi aspettiamo il seguito (si spera a lieto fine..mi raccomando vedi di eliminare qualsiasi strumento aguzzo in giro per casa per quando si presenterà che nel caso di un comprensibile risveglio di hulk...)!per quanto riguarda questi dolcetti ti racconto che proprio lo scorso weekend in occasione di una fiera nella mia città ho visto uno stand che vendeva proprio queste bontà e non sai quanto si gongolavano del fatto che fossero senza tutto..e li vendevano a 2 euro l'uno......meglio i tuoi homemade và!!!baci!

    RispondiElimina
  51. cambia paeseeee! :D scherzo, ma pasienza! Li ho fatti anche io questi dolcetti!! sono trooooppoooo buoni! spariscono in un nano secondo!! baciotti cara!

    RispondiElimina
  52. Tu hai problemi di collegamento in Arabia?! noi che siamo nella sviluppatissima Italia ancora da molte parti viaggiamo a 56k ti puoi immaginare!!
    Noi dovremmo cambiare paese!!!!
    ..e poi anche qui le donne sono discriminate ugualmente forse anche peggio,:della serie: devi essere brava il doppio, per essere considerata la metà!!!!
    un bacio
    ps: dolcetti favolosi, un attacco alla linea!ahahahah!!!!!!!!

    RispondiElimina
  53. Ti immagino in versione Hulk con voce da Hannibal: stre-pi-to-sa! Aggiungi al kit anche i baffi e voilà...vedrai che internet arriverà!
    Questi dolcini me li segno da far preparare a 6 o 7 bimbe per una festa di compleanno imminente (un pigiama party di quelli...impegnativi...).
    ti abbraccio simo

    RispondiElimina
  54. Questi dolcetti vanno benissimo oggi che ho da festeggiare e sono alla mia portata!! :D

    RispondiElimina
  55. che meraviglia e senza farina sono favolosi!!!!! mi spiace per tutte le tue disavventure, mamma mia sembrano non finire :-))) baci

    RispondiElimina
  56. Ok, in casa ho tutto... me li faccio che stasera ne ho proprio bisogno!!!!
    ciao Hannibal.... :D
    Anna

    RispondiElimina
  57. ciao cara, forte la storia del tecnico......mi posso immaginare.
    I biscotti al cocco mi piacciono da morire, figurati che li ho fatti a ferragosto con un caldo infernale. Mio marito pensava fossi impazzita ad accendere il forno a ferragosto.
    Buona serata

    RispondiElimina
  58. mmmmmmmmmmm ke fame ke mi hai fatto venire :-) però fatta storia la storia del tecnico :-) http://danielainrosa.wordpress.com/

    RispondiElimina
  59. Si tratta di un dolce che mi piace provare .. sembra deliziosa BSS Marimi

    RispondiElimina
  60. ricetta perfetta per quando si hanno ospiti inaspettati e ci si trova ad inventarsi qualcosa di rapido ma d'effetto! e poi il cocco, che buono!

    RispondiElimina
  61. Premetto che sei stata anche troppo paziente, ho capito che sei in un paese straniero ma caspita io sarei sbottata subito! In compenso i tuoi dolcetti mi hanno calmata:-) baci

    RispondiElimina
  62. io scelgo la versione col cioccolato...!tropp buoni!

    RispondiElimina
  63. Che buoni!!! Devo assolutamente farli!!!!

    RispondiElimina
  64. Nooooo!!!Ma quanto mi piace il cocco??? Questi cocchini li devo assolutamente fare!!!Grazie bella!Smack!

    RispondiElimina
  65. ahahahah la prossima volta fatti crescere i baffi... d'altro canto anche qui "donna baffuta, sempre piaciuta"...
    Questi dolcini sono così buoni e semplici che non si può non provarli... (ma ci sarà qualcosa di tuo che non proverò? umpf... fai cose brutte, altrimenti ingrasso!)
    Un bacione e complimenti! :)

    RispondiElimina
  66. Ho in frigo i bianchi avanzati dalla torta fatta ieri, e la farina di cocco pure! Mi sa che li provo domani pomeriggio...troppo buono il cocco!
    a presto
    Ale

    RispondiElimina
  67. Ahahahah, oltre il danno, la beffa! E che pazienza che hai! :p
    Questi bocconcini al cocco sono sfiziosissimi, uno lo terrei di riserva da ficcare in bocca al tecnico al prossimo appuntamento a domicilio!

    RispondiElimina
  68. E' sempre una goduria leggerti, cherie! Sei incredibile!!!

    RispondiElimina
  69. questi li faccio oggi araba, grazie! (certo l'idea dei baffi non è da scartare...)

    RispondiElimina
  70. Che pazienza che ci vuole con i tecnici di tutto il mondo! I dolcetti sono deliziosi e deliziosamente semplici da fare con i bambini. Per quanto riguarda i nostri la parte più difficle sarà convincerli a non toccarli assolutamente una volta usciti dal forno....

    RispondiElimina
  71. Buoni questi ^^ li faccio simili, ma questi sono super immediati veloci e dietetici ^^

    Ti vedo in versione Hannibal :) non è che la prossima puntata prevede qualcosa di umanamente simile al sapore d'oriente??? :)
    Un abbraccio E.

    RispondiElimina
  72. fatti ci vogliono 15 minuti in tutto, fantastici.

    RispondiElimina
  73. ne faccio spesso anche io un tipo simile...ma col cioccolato non ho mai provato...
    Grande Stefy!

    RispondiElimina
  74. he he he sono consolatori anche senza burro i tuoi dolcetti tranquilla
    va beh dai si stanno aggiiornando ho letto che ora le donne potranno votare fra 4 anni, in pratica una rivoluzione.
    Un tecnico ultrà religioso, potrebbe essere il protagonista di un film più che dell'orrore da ridere, guardandolo con gli occhi dall'Europa, un abbraccio

    RispondiElimina
  75. Davvero deliziosi e buonissimo immagino :)

    RispondiElimina
  76. Questi li faccio di tanto in tanto anche io. Sono buonissimi! Non riesco ad immaginarti in veste Hulk! :)) Che ridere!

    RispondiElimina
  77. rido. rido da sola...e capisco.
    perchè da quando sto qui Hulk e Hannibal mi fanno un baffo davanti a situazioni del genere.... aaaaaahhhhh!!!

    consoliamoci con un dolcino...
    devono essere proprio buoni questi.

    un saluto dal Marocco
    Salam aleikum

    RispondiElimina
  78. Adorabili queste montagne...sono quelle che preferisco :)

    Buon week end

    RispondiElimina
  79. ma che meraviglia... questi saranno miei subito, questo weekend...

    ps. deve essere un morbo: la mia connessione internet sono due settimane che va a criceti...

    RispondiElimina
  80. magari ad Hannibal il collegamento ad internet lo avrebbe fatto...è un uomo!

    Questi dolcetti ultrasemplici sono quanto di meglio si possa chiedere quando si è di fretta e bisogna imbastire un dolce... Copiati! ;)

    RispondiElimina
  81. A me sarebbe già venuto un attacco isterico... ma da un bel po'! Complimenti per il sangue freddo cara Stefania ne hai da vendere. Via, mangiamoci un dolcetto che è meglio... Buon we

    RispondiElimina
  82. Che belli adoro il cocco :P a casa non manca mai!!
    da fare bacioni e buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  83. @ Francesca: infatti mi sono pentita!!!

    @ salamander. proprio no...

    @ Federica: vero che è bellissimo!!!

    @ Greta: ma non devono essere perfetti, solo buoni ;-)

    @ annamaria: ecco! il registratore!!! idea geniale :-)

    @ Mary: grazie!

    @ Genny: ahhhh mi hai scoperto!!! mi cresce il naso :-)))

    @ Valentina: in effetti nemmeno qui...

    @ dolci a gogo: speriamo, io sto perdendo le speranze...

    @ ELiFla: io invece lo spero!!!

    @ Titti@ CiusineOblige: solo la nuova connessione internet?

    @ titty: geniale la Martha...;-)

    @ Marco e Barbara: pochissimo sforzo, massimo risultato ;-)

    @ civette: grazie!

    @ Mariangela: grazie a te!

    @ Stefania: comincio a pensarci sul serio...

    @ Ribes e Cannella: per una volta niente burro persino io :-)

    @ Sar@: grazie :-)

    @ Ancutza: ;-)

    @ Patty: beh, non sarò muscolosa come Hulk ma credimi, posso essere cattiva tanto quanto lui :-))))

    @ Your Noise: si, purtroppo è sempre così...che tristezza, certi uomini!

    @ Ilaria: hai detto bene, la fregatura è sempre in agguato ovunque si stia!

    RispondiElimina
  84. visto che è senza glutine lo apprezzo anche di più e te ne rubo uno! ben fatto, brava Arabella, baci :X

    RispondiElimina
  85. oh mamma quindi non hai ancora risolto il problema internet-culturale? Armati di santissima pazienza oppure dei muscoli di Hulk! :)

    buoni questi biscottini e si fanno anche in 3 secondi quindi te li copio subitissimo!

    RispondiElimina
  86. ahahahah! mi fai morire!!
    certo che poter leggere i tuoi post smangiucchiando quei dolcetti al cocco sarebbe il massimo........ :P
    buon week-end cara!

    RispondiElimina
  87. ... adoro il cocco!!! e questi dolcetti ho imparato a farli anche io ...almeno ... 20 anni fa??? più o meno! posso proprio dire che il tempo vola... ahimè...
    li propongo spesso alle cene, per dare un tocco un tantino esotico.
    e poi - hai ragione - sono sì dolci, ma leggeri!
    Ho comprato in Francia una crema di cocco che prima o poi utilizzerò... mi ispira davvero tanto... ma tu con tutte le tue palme chissà che frutti deliziosi avrai!!!
    Io faccio anche il budino di semolino al cocco... l'hai mai provato?
    Potresti sempre proporlo la prossima volta al tecnico di internet!!!

    RispondiElimina
  88. @ soleluna: giusto ;-)

    @ la mia cucina di Roberta: pero' almeno sono piccoli e senza grassi!

    @ TINA: pare l'unica soluzione...

    @ Tery: in effetti non ci siamo lamentati ;-)

    @ Commis: non ci ho pensato!

    @ lucy: no, purtroppo ha dei limiti invece!!!

    @ Sayuri: ci mancava solo che me li mangiasse lui!

    @ Ziopiero: :-)))))))

    @ Fabiana: come no, un'abbronzatura diversa...

    @ marika: ottimo, l'amica celiaca sara' contenta!

    @ Natalia: speriamo!

    @ Saretta: mi piacerebbe che anche i miei alunni mi chiamassero cosi'!!!

    @ ste.lele: felicissima di aver cucinato qualcosa che tu possa mangiare, alla fine :-)

    @ Federica: ho visto, grazie!!!

    @ UnaZebrApois: e come mai ci avevi litigato?

    @ sere: ahahahahahah

    @ LuC.I.A: vero che sono ottimi!

    @ Alessandra: grazie per la solidarieta'!!!

    @ colombina: un abbraccio a te :-)

    @ IAIA: grazie...e lo so, pure blogger fa i capricci! che pazienza ci vuole...

    @ Glo83: solo io non li conoscevo, mi sa!

    @ ELena: saranno felicissimi di pasticciare ;-)

    @ ELeonora:simpatica...mio malgrado :-(

    @ giovanni uno storico in cucina: grazie!

    @ Chez Denci: ma anche bianche hanno il loro fascino, ed il loro gusto...

    @ ale: due euro l'uno???metto anche io una bancarella!!!

    @ vickyart: probabilmente anche in meno...

    RispondiElimina
  89. ...e se provassi ad offrire al tecnico i tuoi deliziosi biscottini? Magari, preso per la gola ti sostituirebbe il modem!

    Baci e buon fine settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  90. Ne conosco una versione un pò diversa, ma questi dolcetti sono buonissimi!!
    Alla fine il modem è arrivato??? :)))


    www.narcysaretrochic.com

    RispondiElimina
  91. Ma che buoni questi bon bon al cocco! E non sono neppure troppo grassi...insomma sono la coccola perfetta! Io la prossima volta ti consiglierei di offrirli al tecnico...chissà, magari sotto ricatto ti sistema internet per bene! ;-)

    RispondiElimina
  92. Mio marito odia il cocco, ma ció nn mi disincentiverà a fare questi dolcetti! Me li pappo tutti da sola! Baci

    RispondiElimina
  93. Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

    RispondiElimina
  94. Ogni giorno passo per il tuo blog da circa un anno. Ogni giorno mi rimiro le tue ricette.
    Settimana scorsa per il compleanno del mio ragazzo, ho preparato la tua pasta sucree con la farcia al cioccolato, lamponi e menta. Sono rimasti tutti esaltati anche se non è venuta perfetta purtroppo.
    Io ti adoroooo!
    Ora so che questi dolcini saranno i prossimi che farò.
    Non vedo l'ora!
    Grazie!
    Cammi

    RispondiElimina
  95. chissà se riesco finalmente a commentare??? dolci deliziosi che conosco e preparo spesso proprio per le velocità di esecuzione e la riuscita pressoché certa. anch'io ,come te, dimezzo lo zucchero...poi commento sulla vita in paese integralista..anche se tu ci racconti simpaticamente le tue avventure e immagino tu viva in una zona "protetta", penso le difficoltà che devi affrontare comunque in questa condivisione di vita sociale...quindi ti faccio i complimenti per regalarci i tuoi ironici e simpatici commenti nei quali intelligentemente nascondi le complicazioni e le dissonanze di culture diverse dalle nostre senza nulla togliere alla storia e tradizione del paese in cui vivi :-) bacissimi

    RispondiElimina
  96. @ i5mondi: ecco, perfetto. Mal comune mezzo gaudio?

    @ l'albero della carambola: buon divertimento :-)

    @ Mamma Nuvola: mi fa piacere!

    @ ELy: al peggio non c'e' fine, o no???

    @ Anna: come sono venuti?:-)

    @ due bionde in cucina: ahahahha capisco perfettamente :-)

    @ Daniela: ne servono tanti, di questi, per farla passare ;-)

    @ garlutti: fammi sapere in caso :-)

    @ Passiflora: il cocco sa di vacanza, vero?

    @ Ombretta: qui non conviene molto sbottare, fidati...

    @ sulemaniche: come darti torto :-)

    @ Arianna: grazie!

    @ Ambra: grazie a te :-)

    @ le ricette dell'Amore Vero: cerchero' :-)

    @ Un misurino d'olio:

    @ Raffaella: sempre nella speranza che il cocco gli piaccia...

    @ Pinella: ma grazie!!!

    @ Ciboulette: grazie, praticamente una testimonianza..live!

    @ Daniela Little Kitchen: tanto e' difficile spiegarlo anche ai grandi ;-)

    @ ELenaSole: chissa', chissa' :-)))

    @ Simo: beh, allora hai la scusa per rifarli...

    @ Gunther: vero, sembra il soggetto di una commedia!

    @ Cuppy: beh, non smettevamo mai :-)

    @ Kitty's kitchen: spero piuttosto che mi ci immagini il tecnico...

    @ Eleonora: ecco, tu di certo avrai toccato con mano!!!

    RispondiElimina
  97. @ Letiziando: ed anche questa neve :-)))

    @ 'povna: santo cielo, sara' una cosa contagiosa!

    @ eli: vero, non ci avevo pensato :-(

    @ Marina: volente o nolente mi tocca averlo...

    @ Anna: anche da me ;-)

    @ Sonia: hanno tutti i pregi :-)

    @ Monica-Un biscotto al giorno: lo so che sembra incredibile ma e' cosi'...

    @ ViaggiandoMangiango: :-)

    @ LaFataGolosa: crema di cocco? cosa dev'essere...

    @ Giovanna: ormai non lascero' nulla di intentato :-)

    @ Narcysa: macche' :-(

    @ Claudia: magari e' allergico al cocco...

    @ Acky: peccato...

    @ Cammy: che problema hai avuto?comunque sono contenta che sia piaciuta a tutti! E fammi sapere anche di questi :-)

    @ laroby: ma no, non si tratta di nascondere o edulcorare la pillola. E' che tutto va preso con filosofia ;-)

    RispondiElimina
  98. Facciamo che tralascio i commenti circa il tecnico, che diventare gigantesca e tutta verde mi parrebbe il minimo... Buonissimi questi dolcini al cocco, e la passata finale nel cioccolato fuso mi sa di super godurioso! Bravissima, come sempre! :-)

    RispondiElimina
  99. Senti, ma... se facessi passare per uomo la signora della carta igienica (vestita da uomo, con regolari baffi ovviamente) come pensi che la prenderebbe il tecnico?
    Questi dolcetti me li salvo immediatamente!

    RispondiElimina
  100. Dolcetti fantastici naturalmente, ma la tua ironia ancora di più ;-))) Anch'io trovo che vivere in un paese straniero non può che arricchirti, ma a volte.... che fatica!!!!!
    baci da Tina di Zucchero incantato SMACK

    RispondiElimina
  101. Provati: minimo sforzo massima resa. Grandeeeeeee!

    RispondiElimina
  102. Innanzitutto complimenti per la resistenza che hai nel sopravvivere a contatto con una mentalità maschilista che io non reggerei nemmeno per mezzo secondo e poi...per questi dolcetti paradisiaci!!!
    Le tue ricette sono sempre per me fonte inesauribile di ispirazione, con l'unico rammarico che dal lavoro non riesco più a commentarle....

    RispondiElimina
  103. @ Giovanna: grazie!

    @ Viviana B: grazie, per il tecnico meglio tapparsi la bocca...

    @ Muscaria: ci voglio pensare su :-)))

    @ Oma Duck: vero, pro e contro ogni volta ;-)

    @ titty: ;-)

    @ Bucaneve: ceh gentile, grazie!

    RispondiElimina
  104. S P E T T A C O L A R I !!!!!
    Talmente piaciuti che è la seconda volta che li preparo in una settimana ! Grazie sei sempre un mito ( in cucina e in simpatia : ) )
    Maria

    RispondiElimina
  105. Grazie Maria, mi fa molto piacere :-)

    RispondiElimina
  106. Bellissima, questa e' mia, o meglio.. e' per mio marito: lui adora il cocco e con due ingredienti in croce e tre minuti totali di fatica lo faro' cadere ai miei piedi! :)
    Un abbraccio, K

    RispondiElimina
  107. Avevo detto che li avrei fatti: http://www.unbiscottoalgiorno.com/2011/10/biscotti-al-cocco.html

    :)))

    RispondiElimina
  108. @ Katia: ottimo, massimo risultato e minimo sforzo ;-)

    @ Monica: visti, grazie!!

    RispondiElimina
  109. la mia padrona di casa di Vienna infatti li faceva per Natale e da allora ho importato l'abitudine. Per qualche motivo sono sempre quelli che finiscono prima, indipendentemente dall'anno, dagli amici coinvolti nello smaltimento, dal resto dei biscotti a disposizione... =) L'unica che non li mangia mi sa che sono io ma li proverò con le tue dosi di zucchero!

    RispondiElimina
  110. a proposito, nei miei ci va anche un po' d'aceto, restano bianchissimi e anche il sapore ne guadagna, eccoli qui

    RispondiElimina
  111. @ cavoliamerenda: li ho visti, interessantissima dritta , grazie!

    RispondiElimina
  112. Fatti!!! http://www.lacuochinasopraffina.com/cosa-cucino/biscotti-al-cocco-e-cioccolato-per-i-celiaci/4126 solo che li ho reai piú maialosi :)

    RispondiElimina
  113. Li ho fatti ora sono velocissimiii e super buoni,avevo un avanzo di albumi e mi hai salvato per la cena di qs sera!!e poi...ti posto besos

    RispondiElimina
  114. Stefania,se mi spari al volo una ricetta dolce in cui usare due tuorli,pomeriggio li faccio!!!!

    RispondiElimina
  115. Beh, potresti utilizzarli in metà dose della crema proposta qui http://arabafeliceincucina.blogspot.com/2011/10/profiteroles-in-coppa.html che puoi usare per dei bicchierini, oppure mezza dose della bavarese a strisce http://arabafeliceincucina.blogspot.com/2010/02/bavarese-strisce.html...;-)

    RispondiElimina
  116. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  117. come potevo esserli persi, sono pure gluten free! per fortuna che c'è da manu: li ho visti ieri da lei, e ora sono già in forno!
    sappilo, li sto preparando per la festa di fine anno a scuola di mia figlia: hai una grande responsabilità :-)
    comunque se non venissero bene, non me la prenderò con te ma con codesta martha ;-)

    RispondiElimina
  118. non c'è niente da temere: tutto andò bene. quaranta dolcetti scomparsi in un baleno :-)
    mia figlia ha detto che sono piaciuti tantissimo a tutti i bambini.
    e son soddisfazioni, no?

    RispondiElimina
  119. Piacciono, piacciono... Piacciono a tanti che li ho anche postati ^_^
    Grazie mille per la ricetta da parte del suocero!
    :)

    http://colazionedacri.blogspot.it/2012/10/biscottini-al-cocco-senza-farina.html

    RispondiElimina

Leggi i post precedenti: